Degustare il Cioccollato

La degustazione del cioccolato è un’arte, un rituale codificato dall’esperienza che coinvolge tutti i sensi. E’ importante degustare e non semplicemente mangiare il cioccolato.

Questo si ottiene concentrandosi mentre si assaggia il cioccolato così il nostro cervello, il nostro archivio mnemonico, potrà riconoscere sapori e profumi.

Un bravo Chocolate Taster, quello che possiamo definire un sommelier del cioccolato, è in grado di riconoscere tantissimi profumi e sapori quando degusta un Cioccolato Fondente, non perché vengano aggiunte altre sostanze al cioccolato, ma perché il Cacao sprigiona aromi che la nostra mente collega a profumi e sapori già conosciuti.

Per degustare al meglio il cioccolato possiamo seguire questi semplici passaggi.

Guardiamolo: deve essere compatto, il colore deve essere uniforme e la superficie omogenea, brillante, senza imperfezioni.

Annusiamolo: concentriamoci sul suo profumo per scoprire l’intensità e la ricchezza di note aromatiche.

Ascoltiamolo: quando lo spezziamo con le dita, avviciniamolo all’orecchio, il cioccolato dovrà produrre un  suono netto (snap).

Gustiamolo: lasciamolo sciogliere in bocca, lentamente, senza spezzarlo o masticarlo con i denti. Apprezziamo il suo sapore e tutti gli aromi che siamo in grado di riconoscere. Così basterà un solo pezzettino per darci una sensazione piacevole molto a lungo.

E’ molto importante la conservazione del cioccolato. La temperatura ideale è fra i 16° e i 18° centigradi con una umidità relativa inferiore al 50%. Bisogna evitare la luce diretta e le fonti di calore.

Non conserviamo il cioccolato in frigorifero o in dispensa se non è ben sigillato, o rischieremo di avere una tavoletta contaminata.