Åkesson’s

La storia di Bertil Åkesson assomiglia molto a un romanzo di altri tempi.
Viaggia fin da bambino rimanendo irresistibilmente attratto dai meravigliosi prodotti di terre lontane come il cacao e il pepe. Figlio di un diplomatico svedese, come si intuisce da quella Å tanto particolare da essere diventata il suo marchio, cresce in Europa e in Africa, prima in Camerun, dove il padre dirige una società commerciale, poi in Madagascar dove la famiglia si stabilisce dal 1970.
È proprio in Madagascar che Bertil Åkesson sviluppa il suo grande amore per le piantagioni, tanto da definire se stesso principalmente come un piantatore, l’ideale per chi sogna da sempre di conciliare il lavoro con la propria passione per i viaggi.
In Madagascar Åkesson nel corso degli anni impara i segreti delle coltivazioni e si concentra sul cacao puro e sul pepe.
Nel 2009 acquista anche una piantagione in Brasile e in pratica si ritrova a vendere le sue fave di cacao a tutti i migliori cioccolatieri del mondo, da cui apprende l’affascinante arte di creare il cioccolato nelle sue molteplici sfaccettature.
Decide quindi di voler sviluppare una sua personale interpretazione e per questo crea Åkesson´s, una linea con cui esaltare il gusto originale del seme di cacao, come quello del Madagascar caratterizzato da una acidità agrumata e da piacevoli note di frutti rossi, dando sempre particolare attenzione alla texture.

akesson serie 1
Prova con successo anche a incorporare nel cioccolato gli altri prodotti delle sue colture come il pepe e il caffè.
Åkesson´s è infatti anche una selezione esclusiva di spezie pregiate, spesso ancora selvatiche e raccolte a mano, che spaziano nei diversi continenti partendo dal Pepe della Tasmania, fino a quello delle isole cilene Chiloé, passando per i cristalli di sale Giant Pagoda di Bali o i baccelli della profumatissima Vaniglia Bourbon del Madagascar.

akesson serie 3
Åkesson ha un obiettivo costante: quello di ottenere la massima qualità in modo ecologicamente e umanamente sostenibile.
In Madagascar la piantagione diviene un singolo organismo vivente, dove viene fornito a chi lavora un lavoro e un habitat sociale sicuro: alloggio, salute, libertà e attività spirituali sono offerte all’interno della fattoria. A questo si aggiunge la migliore retribuzione e l’integrazione delle intere famiglie dei lavoratori.
In Brasile vengono costruiti gli alloggi per i dipendenti, tutti regolarmente assunti – cosa rara nel paese -, con accesso all’acqua e camere, cucina e bagno completamente attrezzati, cose apparentemente normali, ma dei veri “lussi” in alcune regioni del mondo. Viene anche costruita una scuola per i bambini.

akesson serie 2
La produzione di cioccolato Åkesson´s avviene in Francia e per questo Åkesson decide di sostenere “Oeuvre de Secours aux Enfants“, facendo confezionare tutti i prodotti da questa associazione che accoglie 65 adulti con disabilità e offre loro un posto di lavoro con una gestione adeguata, fornendo così loro autonomia finanziaria e sociale.
L’inchiostro per stampare gli imballaggi del cioccolato e degli adesivi è naturale e biologico senza prodotti chimici; inoltre i vasetti di vetro per le spezie provengono dall’unica azienda in Europa che fabbrica 100% vetro riciclato.
Oggi le piantagioni in Madagascar, in Brasile e in Indonesia forniscono cioccolatieri e chef di fama mondiale, e Åkesson´s è conosciuto nel mondo per la sua gamma di cioccolato esclusivo e di raffinati cibi esotici.
Bertil Åkesson è riuscito a coronare il suo sogno: fare un lavoro che gli permette di stare con i coltivatori nelle piantagioni e sviluppare la sua personale visione di un mondo ricco di aromi e sapori, basato sul grande amore per l’altissima qualità sostenibile.